Dipartimenti

L’Istituto Massimo si caratterizza per un’attività di partecipazione che coniuga il rispetto di responsabilità assegnate a organi precisi con il coinvolgimento di docenti, genitori, alunni, ex- alunni.

Al riguardo, in Istituto sono presenti: i Dipartimenti umanistico, scientifico, linguistico, pastorale e artistico-musicale.

Al fine di supportare le decisioni del Consiglio di Direzione e del Collegio Docenti, il Dipartimento:

 

1) Circa il modo di procedere ignaziano

• delinea e aggiorna il Curricolo di Istituto

• delinea e verifica che gli approcci metodologici alla didattica siano sempre in linea con il progetto pedagogico ignaziano

• individua e definisce le competenze necessarie richieste nei passaggi di plesso, in linea con l’accompagnamento ignaziano

• individua e promuove attivita in grado di favorire l’eccellenza accademica e umana degli alunni

• individua e promuove attivita di formazione specifiche

• supporta le attivita di Istituto e degli ex alunni in ordine all’orientamento universitario

• cura il collegamento con le scuole dei Gesuiti in Italia e all’estero.

 

2) Circa i contenuti disciplinari in orizzontale e in verticale

• delinea e aggiorna i “saperi irrinunciabili” per ciascuna disciplina dipartimentale, distinti in teorici e pratico-applicativi articola i contenuti disciplinari richiesti dalle indicazioni ministeriali in moduli tematici coerenti, significativi e verificabili

• promuove e progetta la partecipazione degli alunni ad attivita culturali coerenti agli ambiti disciplinari

• progetta attivita didattiche che valorizzino l’unita del sapere 

• organizza sportelli disciplinari per attivita di supporto e di potenziamento

• prende in carico e porta a compimento per gli ambiti di competenza individuati dal Collegio Docenti, i progetti curricolari ed extracurricolari presenti nel POF

• condivide la scelta dei libri di testo, coerenti con gli obiettivi didattici individuati e le tecnologie a disposizione in Istituto

• crea una banca dati per ogni disciplina.

 

3) Circa la valutazione e i suoi campi di applicazione

• delinea e aggiorna i criteri comuni per la valutazione dei progressi di apprendimento, tenendo conto dei livelli di partenza di ciascun alunno

• delinea e aggiorna le procedure da seguire nei casi di alunni con difficoltà di apprendimento, in merito a strumenti compensativi, criteri di valutazione e Piano Didattico Personalizzato

• delinea e aggiornale tipologie e i momenti delle verifiche in armonia con la progettazione didattica

• concorda strategie di integrazione, recupero, consolidamento e potenziamento, che tengano conto dei diversi livelli di apprendimento

• valuta e verifica che i risultati in uscita siano conformi agli obiettivi fissati.

una scuola della Rete
Gesuiti Educazione